Sulle rive di uno dei fiumi più pittoreschi dell’Ucraina si trova il bellissimo Zhitomir. Più di 260mila persone vivono in questo territorio e la città è considerata un centro amministrativo regionale. Questa è una delle città più antiche e il tempo si conta dall’884, dal momento del primo insediamento in questa zona. Per la prima volta, Zhitomir fu menzionata come città all’inizio del XIV secolo. Già mezzo secolo dopo, la città ricevette lo status di centro amministrativo, numerosi artigiani conducevano attivamente la loro produzione sul suo territorio e si svolgeva anche il commercio. Tra un paio di secoli inizierà anche l’estrazione mineraria. Nei luoghi in cui prima si estraeva la roccia granitica, ora si sono formate cave, ora sono tutti serbatoi artificiali.

Dal confine meridionale, Zhitomir è delimitato dal fiume Teterev, che a sua volta è il principale corpo idrico. Ci sono molti bacini idrici in città e nei suoi angoli più pittoreschi, sul territorio delle zone del parco forestale, ci sono sanatori nazionali e centri termali, che erano molto popolari ai tempi dell’Unione Sovietica.