Regione di Chernihiv sulla mappa

La regione di Chernihiv si trova vicino al confine tra Russia e Bielorussia, vale a dire le regioni di Bryansk e Gomel. E sul territorio del paese a sud, ovest e est confina rispettivamente con le regioni di Poltava, Kiev e Sumy.

La pianura dell’Europa orientale, su cui si trova la regione di Chernihiv, determina la natura pianeggiante del paesaggio, le altitudini non superano un’altezza di 50-150 metri sul livello del mare.

L’area è ricca di fiumi, di cui sono più di 1000, e la lunghezza totale è di 8,5 km. I più grandi sono: Dnieper, Daughter, Desna, Snov, Strizhen, Ubed, Oster, Diet, Udai.

La regione vanta dei suoi oggetti naturali protetti, il cui numero totale è attualmente di 610. I più famosi sono i parchi nazionali Mezinsky e Ichnyansky e il parco paesaggistico regionale Mezhrechensky. Il Libro rosso dell’Ucraina include molti animali che vivono nella regione.

Kiev sulla mappa

Kiev è la famosa capitale dell’Ucraina. Una delle più grandi megalopoli in termini di popolazione. Occupa la più vasta area del paese. Situato sulle pittoresche rive del fiume Dnepr. Che, traboccante, forma un numero considerevole di serbatoi all’interno della città.

Parchi nazionali e ricche foreste circondavano Kiev dai suoi lati settentrionale, nord-occidentale e orientale. Gli oggetti più famosi e significativi della capitale dell’Ucraina sono Hydropark e l’isola veneziana. Si trovano nel mezzo del Dnepr tra i quartieri pittoreschi: Pechersk e Dnieper.

Kiev è geograficamente divisa in 10 distretti. La più grande area è Goloseevsky. E in termini di popolazione – Desnyansky.

Il fiume Dnepr divide la città in due parti disuguali. Quindi, il maggior numero di residenti è sulla riva destra.

Gli oggetti più significativi si trovano anche qui:

amministrativo;
infrastrutturale;
industriale.

I distretti sulla sponda sinistra e destra sono collegati da 5 arterie stradali principali e 2 ponti ferroviari.

Regione di Cherson sulla mappa

L’area totale del territorio della regione di Kherson è di 28.461 km², mentre si estende per 180 km da nord a sud e 258 km da ovest a est. Il territorio della regione si trova nella zona della steppa su entrambe le rive del corso inferiore del Dnepr, il corso d’acqua principale. Il Dnepr divide il territorio in riva destra e riva sinistra (la riva sinistra ha il secondo nome Tavria settentrionale) e si estende per 178 km. Un altro fiume altrettanto grande è il Ingulets. La sua lunghezza all’interno della regione è di 180 km.

In totale, ci sono 19 fiumi sul territorio della regione di Kherson. Le coste meridionali della regione sono bagnate dai mari Nero e d’Azov, nonché dalle acque del bacino idrico di Kakhovka e della baia di Sivash. L’accesso ai bacini di due mari, nonché l’ubicazione di una vasta rete idrografica sul territorio della regione, rende la sua posizione geografica piuttosto vantaggiosa, poiché consente di utilizzare il trasporto marittimo e fluviale, nonché di sviluppare un’attività turistica destinazione.

Regione di Kharkiv sulla mappa

Nella parte nord-orientale, sulle rive dei leggendari fiumi ucraini Dnieper e Don, si estende la regione di Kharkiv. Occupava 31.418 km2 ed è diventata la quarta più grande del paese. Situato nelle zone della steppa e della foresta-steppa, confina con diverse regioni ucraine (Donetsk, Lugansk, Poltava, Sumy e Dnepropetrovsk), nonché con la regione russa di Belgorod. Il rilievo qui è prevalentemente pianeggiante, con lievi pendenze a sud-ovest e sud-est verso i bacini fluviali. Nel nord-est, la regione occupa una parte dell’altopiano della Russia centrale e nel sud – una parte della cresta di Donetsk.

Il famoso canale Dnieper-Donbass attraversa il territorio della regione e il gas di scisto viene prodotto al confine con la regione di Donetsk (campo Yuzovskoye). Il fiume Don è il principale fornitore di tutte le risorse idriche della regione (del 75% L’area è piena di serbatoi grandi e piccoli, che ha portato alla creazione ci sono circa 50 serbatoi qui, i più grandi dei quali sono Pechenezhskoye, Krasnopavlovskoye e Oskolskoye. I più grandi corpi idrici includono i fiumi Bereka, Oskol, Udy e il lago Liman.

Regione di Odessa sulla mappa

La regione di Odessa si trova sulla pittoresca pianura del Mar Nero. A nord, confina con i territori di Kirovograd e Vinnitsa. A ovest con lo stato della Moldova e la Transnistria non riconosciuta. A est, ha confini comuni con la regione di Nikolaev. Con la Romania nel sud-ovest.

Da est e sud-ovest è bagnata dalle calde acque del Mar Nero. Forma un gran numero di estuari in questa zona.

Sul lato settentrionale, ci sono speroni caratteristici dell’altopiano di Podolsk – 286 m sul livello del mare. Travi e burroni si differenziano per la loro profondità (fino a 120 m).

A sud-ovest, tra i profondi fiumi Dniester e Prut, l’area è caratterizzata da una fitta e profonda rete di burroni.

I fiumi situati sulle terre della regione appartengono ai bacini del Bug meridionale, del Dniester e del Mar Nero. Ci sono circa 200 fiumi in totale, molti dei quali si prosciugano durante la stagione estiva.

Le principali vie d’acqua sono i fiumi Dniester e Danubio, con i loro numerosi affluenti. Sono di grande importanza economica.

Regione di Donetsk sulla mappa

Le regioni di Dnepropetrovsk e Kharkov dell’Ucraina sono adiacenti a Donetsk nel sud-ovest e nord-ovest. Le regioni di Luhansk e Zaporozhye vi si avvicinano da nord-est e da ovest. Nel sud-est, la regione è adiacente alla Russia (regione di Rostov) e, a sud, il confine corre lungo il Mar d’Azov. La regione di Donetsk si estende da sud a nord e il suo chilometraggio è di 255 km e da est a ovest si estende per 180 km. La lunghezza totale dei suoi confini è di 1526 km., 1376 km. che passano via terra, e 140 km. – per mare.

Il punto più alto della regione è l’altezza di 336 m. Si trova vicino alla ferrovia, alle fermate di Debaltseve: Meteorologico e piattaforma n. 3. La zona più bassa è la superficie del mare (-0,4 m). Ci sono pochi fiumi nella regione, il più grande dei quali è il Seversky Donets, un affluente del Don si trova a nord. Diversi piccoli fiumi sfociano nel Mar d’Azov. Non ci sono grandi laghi qui, ma ci sono molti bacini artificiali.

Regione di Kiev sulla mappa

Oblast di Kiev. – una delle parti costitutive del paese Ucraina. L’area occupata è di 28 121 chilometri quadrati. La regione si trova nel corso medio del fiume Dnepr. La regione si trova principalmente sulla riva destra. Oblast di Kiev. la sua parte settentrionale occupava la pianura Polesie e la riva sinistra (orientale) – la pianura del Dnepr. L’altezza massima nella regione raggiunge i 100-140 metri. L’altopiano del Dnepr era occupato dalle parti centrale e sud-occidentale, dove l’altezza relativa raggiunge i 273 metri. Il territorio di questa regione è interamente attribuito al bacino del fiume Dnepr, che al momento è il corso d’acqua più importante della regione. All’interno della regione di Kiev. Il Dnepr scorre per 246 chilometri e ha affluenti:

A destra: Pripyat, Teterev, Ros, Irpen, Stugna;
A sinistra: Trubezh, Soup, Desna.
Fuori dal confine della regione di Kiev. Gli affluenti Supoy e Ros sfociano nel fiume. Ci sono 177 fiumi che scorrono nella regione, ci sono un piccolo numero di laghi, la maggior parte dei quali si trova a nord. All’interno della regione sono presenti:

Bacino idrico di Kanevskoe.
La parte principale del “Mare di Kiev”, la cui lunghezza è di 110 chilometri, la larghezza raggiunge i 12 chilometri, l’area è di 922 chilometri quadrati, la profondità media raggiunge i 4 metri, il volume è di 3,73 mila chilometri cubi.
Sul territorio di questa regione sono presenti: 13 bacini artificiali, circa 750 laghi di medie dimensioni e più di duemila piccoli stagni.

Sumy sulla mappa

La città di Sumy è un distretto e un centro regionale. Situato nel nord-est dell’Ucraina. All’interno dei confini dell’insediamento ci sono un numero significativo di corpi idrici: il Psel, il fiume Sumka (ex Suma), che vi sfocia, con i suoi affluenti Strelka (ex Sumka) e Popad’ka, il lago Chekha, idro-cave . Sui lati settentrionale e nord-orientale, ci sono piantagioni forestali e la foresta Tokarevsky.

L’origine del nome della città è ambigua. Il più probabile: il nome è apparso grazie ai fiumi che lo lavavano. Ma secondo la leggenda, una volta nella foresta furono trovate borse da caccia piene d’oro. La leggenda si rifletteva nello stemma della città nel 1781: tre borse nere con cinture e bottoni d’oro sullo sfondo di uno scudo rettangolare.

La città fu fondata come parte della linea di fortificazioni Belgorod, che proteggeva il sud della Russia dai tartari di Crimea. La fortezza in legno di Sumy fu costruita nel 1656-1658, era la sede del reggimento cosacco. I nomi delle strade attuali ricordano quel periodo.

Sumy è uno svincolo di trasporti molto trafficato. Le autostrade lo collegano con le zone limitrofe. C’è una stazione centrale degli autobus e una stazione degli autobus, e molti autobus interurbani passano. Un aeroporto internazionale è stato aperto dal 1978. Accetta voli non di linea previo accordo. Sono attive le seguenti stazioni ferroviarie: Central (è la stazione della Southern Railway, accetta treni a lunga percorrenza) e Sumy-Tovarny (serve treni elettrici suburbani).